Cariati estate Calabria

Scopri Cariati

Cariati Marina è una rinomata località turistica- balneare in provincia di Cosenza,  caratterizzata da un mare cristallino, una costa incantevole ed un litorale incontaminato, costeggiato da una fitta macchia mediterranea, insignito in più occasioni con importanti riconoscimenti del settore turistico, come: la Bandiera Verde Spiagge e la Bandiera Blu.

Cariati è anche dotata di un caratteristico borgo medioevale, che dal 2006 è stato inserito tra i borghi più belli d’Italia. Il Paese vanta  inoltre una ricca tradizione culinaria e offre la possibilità di innumerevoli escursioni ed esperienze sul territorio che pongono al centro  della vacanza l’immersione in luoghi caratteristici e suggestivi.

Wine tour

Lasciati affascinare dalla cultura del vino con un'esperienza unica all'interno di vigneti e cantine storiche del territorio. 

L'evento ha luogo ogni giovedì alle ore 17:00 e  ha una durata di due ore. 

Wine tour Calabria
Escursioni calabria

Escursioni

Scopri le esperienze sul territorio che pongono  al centro della vacanza l’immersione in luoghi caratteristici e suggestivi. 

Per maggiori informazioni visita il sito https://www.joniowild.com/ 

Le
ricette

Zuppa di pesce

Ghiotta di pesce

Ingredienti: 

  • 1 kg di pesce misto

  • 300 g di pomodori rossi pelati e tritati

  • 1 cipolla

  • prezzemolo

  • 2 spicchi di aglio

  • 1 bicchiere di vino bianco

  • 8 fette di pane casereccio

  • 3 cucchiai di olio extravergine di olive

  • Sale e pepe q.b.

Procedimento:

in un tegame fate appassire la cipolla in olio d’oliva, quindi aggiungete un trito di prezzemolo e 2 spicchi di aglio tritati e subito dopo un bicchiere di vino bianco secco che farete evaporare del tutto.
Si aggiungono i pomodori rossi pelati e tritati e poi, a fuoco basso, aggiungete una quantità di acqua pari al doppio del volume del vostro pesce. Fate cuocere a fuoco dolce per 10 minuti dal momento del bollore.

A questo punto sistemate i pesci mettendo sotto quelli più grandi e sopra quelli più piccoli, in modo da non farli spappolare.
Fate in modo che il pesce sia sempre coperto di brodo, se necessario aggiungete dell’acqua bollente.
Cuocete a fuoco basso per circa 8-10 minuti dalla ripresa del bollore.
A metà cottura assaggiate il brodo e aggiustatelo di sale.
Potete unire alla zuppa dei crostacei (scampi, gamberi...) ben lavati e interi. Attenzione a non mescolate mai il pesce col mestolo. Potete scuotere il tegame per amalgamare il tutto.

Preparate dei piatti con delle fette di pane casereccio abbrustolito e versatevi il pesce.

Pitte cui jit

Pitte cur jit

Ingredienti:

Procedimento: 

per preparare le girelle alla sardella, iniziate dalla pasta per il pane: sciogliete il lievito di birra in poca acqua tiepida, insieme ad un cucchiaino di malto (o zucchero) e unitelo alle due farine che avrete setacciato insieme in una ciotola o una spianatoia 1. Nella restante acqua tiepida sciogliete il sale, unite l'olio e versate a filo il liquido ottenuto sulla farina, mescolando con movimenti ampi e veloci, fino a che non sarà terminato 2. Impastate per una decina di minuti, fino ad ottenere un impasto compatto, liscio ed elastico 3, che porrete in una ciotola infarinata, coperta con la pellicola e lascerete lievitare per circa due ore nel forno chiuso e spento. 

parmigiana-di-melanzane.jpg

La parmigiana alla cariatese

Ingredienti:

  • 2 cucchiai di oliva extra vergine di oliva

  • 1 cipolla affettata fine

  • 300g di pomodori pelati

  • 8 foglie di basilico

  • 4 melanzane medie tagliate a fettine 

  • farina per infarinare

  • olio per friggere

  • 4 cucchiai di parmigiano grattugiato

  • 350g di mozzarella tagliata a fettine

  • sale q.b.

Procedimento:

riscaldare 1 cucchiaio di olio in una padella e soffriggere la cipolla, mescolando continuamente. Aggiungere i pomodori e lasciar cuocere a fuoco medio-basso per 20 minuti.

Aggiungere 4 foglie di basilico al sugo di pomodoro a fine cottura. Quindi setacciare il sugo in un colino sottile, schiacciando le parti più grosse con un cucchiaio di legno, così che sia ben liquido.

Riscaldare abbondante olio per friggere. Infarinare le fette di melanzane e friggerle finché saranno dorate. Quindi, far scolare l'olio in eccesso in un piatto con carta da cucina.

Riscaldare il forno a 180°C.

Versare il rimanente cucchiaio di olio di oliva sul fondo di una pirofila da forno. Distribuire un primo strato di melanzane, coprire con parmigiano, mozzarella e abbondante sugo di pomodoro.

Distribuire un secondo strato di melanzane e procedere alla stessa maniera. Continuare ad alternare melanzane, mozzarella, sugo e parmigiano fino ad esaurimento degli ingredienti. L'ultimo strato dovrà essere di sugo di pomodoro.

Infornare e cuocere per 30 minuti. Prima di servire aggiungere le rimanenti foglie di basilico per decorare.

Alici scattiate

Alici scattiate

Ingredienti: 

  • 600 gr di Alici

  • 1 spicchio di aglio

  • Origano

  • Peperoncino

  • Aceto

  • Olio extravergine di Oliva

  • Sale

Procedimento:

prendete le alici, rimuovete la testa e le interiora e poi lavatele per bene. Una volta lavate mettele ad asciugare. In una padella molto larga, aggiungete un filo d’olio extravergine di oliva, e uno spicchio d’aglio schiacciato. Fate rosolare l’aglio e poi aggiungete le alici ad olio bollente, disponendole in un unico strato in modo che non si sovrappongano tra di loro. Continuate a farle rosolare a fuoco vivo per circa 3-4 minuti, poi girate tutte le alici sull’altro lato per farle rosolare anche da quella parte. Attenzione a non rompere le alici durante questa operazione.

Aggiungete il sale e lasciate rosolare anche l’altro lato per altri 3 minuti e poi spruzzateci sopra un po’ d’aceto in modo da smorzare l’olio. Aggiungete l’origano ed il peperoncino in polvere in maniera abbondante. Fate asciugare l’aceto e poi servite le alici scattiate ben calde.

Pipi e patate

Pipi e patate

Ingredienti:

  • patate 1 kg

  • peperoni misti verdi e rossi 1 kg

  • olio extravergine di oliva 100 g

Procedimento: 

lava i peperoni, asciugali e dividili a metà; elimina i semi e i filamenti interni, tagliali nel senso della lunghezza in falde di circa 3 cm e poi a metà fino a formare dei rettangoli di circa 5 cm. Tienili da parte in una ciotola.

Pela le patate e riducile in spicchi regolari.

In una padella antiaderente dal fondo largo scalda l’olio. Unisci le patate e falle rosolare a fiamma alta, girandole molto spesso.
Soffriggile per circa 10 minuti e, quando avranno preso un bel colore dorato, aggiungi anche i peperoni. Cuoci per altri 10 minuti sempre a fiamma alta, continuando a girare il tutto per ottenere una cottura uniforme.

Una volta pronti, sala a piacere i tuoi pipi e patate e servili ancora caldissimi!

Crespelle a vento

Crespelle a vento

Ingredienti:

  • 1 lt di acqua

  • 700 gr di farina di grano duro

  • 1 pizzico di sale

  • mezzo bicchiere di olio di oliva

  • cannella abbondante a piacere

  • 2 foglie di alloro

  • olio di semi per friggere

  • zucchero per la copertura finale


Procedimento:

Riempire una pentola con il litro di acqua e versare un’abbondante spolverata di cannella. Aggiungere il pizzico di sale seguendo il segno di una croce.Versare il mezzo bicchiere di olio a filo sempre seguendo il segno di una croce e disporre sulla superficie dell’acqua le due foglie di alloro spezzate in quattro parti a forma di croce. Quando l’acqua comincia leggermente a sobollire (non deve bollire) versare molto gradualmente la farina mescolando continuamente con un cucchiaio di legno perchè questa è la fase più difficile e decisiva in quanto l’impasto deve assumere la consistenza giusta altrimenti le frittelle non riescono.